Appuntamento con Reportage: giovedì 14 settembre ore 19 Officine Fotografiche Roma

0

Giovedì 14 settembre 2017 – dalle ore 19

Doppio appuntamento con Il Reportage
Officine Fotografiche Roma
Via Giuseppe Libetta, 1

 

Presentazione di Reportage numero 31 (Luglio-Settembre 2017)

Modera: Riccardo De Gennaro (Direttore il Reportage)

Intervengono: Maria Camilla Brunetti (Caporedattore il Reportage) e Cecilia Ricchi (fotografa)

 

A seguire

 

Premiazione ufficiale dei vincitori della 1^ edizione del Premio Giornalistico “Il Reportage”

Modera: Maria Camilla Brunetti (Caporedattore il Reportage)

Intervengono

Michela A. G. Iaccarino – Vincitore della Sezione Articoli Editi con l’articolo

“Sono un broker di vite tra l’Egitto e l’Europa”
Pubblicato su Il Fatto Quotidiano il 20 giugno 2016

Cecilia Dalla Negra e Christian Elia  Vincitori della Sezione Articoli Inediti con l’articolo

“Walking the line”

 

***

Michela A. G. Iaccarino – Vincitore della Sezione Articoli Editi

“Sono un broker di vite tra l’Egitto e l’Europa”
Pubblicato su Il Fatto Quotidiano il 20 giugno 2016

Per aver saputo raccontare con uno stile originale e incisivo la vita controversa di un trafficante di migranti. Il reportage, estremamente chiaro e completo, dimostra poi la competenza e la capacità di analisi dell’autrice rispetto al complesso fenomeno della migrazione dai Paesi dell’Africa e del Medio Oriente verso l’Europa.

Conosciuto al Distretto 6 Ottobre al Cairo, – quando le chiese dei copti bruciavano in tutto l’Egitto e la minoranza cristiana cercava vie di fuga -, C. si occupava solo di falsificare documenti. Stava per iniziare la presidenza di al Sisi. Negli anni successivi C. è diventato una voce su whatzzapp e, mentre la migrazione cambiava, lo faceva anche il suo ruolo nel business delle partenze. Prima di ritirarsi con profitto dal traffico, ha cercato di scambiare le informazioni ricavate in questi anni per un passaporto europeo e una nuova esistenza. Non ci è riuscito. A differenza di molti migranti, non ha abbandonato le sponde egiziane.  (Michela A. G. Iaccarino).

 

Cecilia Dalla Negra e Christian Elia Vincitori della Sezione Articoli Inediti con l’articolo

“Walking the line”

Per la forza evocativa e metaforica di una parola che indaga la memoria di una terra martoriata come l’area Israelo-Palestinese. Il reportage diviene così geografia di un luogo, testimonianza e presenza, fornendo al lettore strumenti di analisi critica e una chiave di lettura approfondita della storia e del presente.

Walking the Line è un progetto di giornalismo narrativo che racconterà – nell’arco di un anno – il confine che non c’è. A cinquanta anni dalla Guerra dei Sei Giorni, due giornalisti e un fotografo ripercorrono a piedi la Linea Verde, il confine che la comunità internazionale poneva come base della futura pace tra Israele e Palestina. Non è andata così; lungo quella linea si intrecciano il passato e il presente, senza traccia di futuro. Un viaggio, una mappa interattiva, incontri e interviste per capire quanto l’idea stessa di confine definito sia stata inglobata dalla storia. (Cecilia Dalla Negra e Christian Elia).

 

Un ringraziamento doveroso va alla giuria della 1^ edizione del Premio Giornalistico “Il Reportage”

Stefano Citati (caporedattore esteri il Fatto Quotidiano), Riccardo De Gennaro (direttore il Reportage), Angelo Ferracuti (scrittore e giornalista), Andrea Gentile (direttore editoriale il Saggiatore), Gianni Perrelli (inviato l’Espresso), Giorgio Vasta (scrittore).

About author

No comments

Jasper Bastian | A ROAD NOT TAKEN

The border between Belarus and Lithuania, two countries previously part of the Soviet Union, was once little more than an insignificant, thin line on a ...