Numero 53

10.00

Descrizione

comunicato n.53

Il numero 53 di Reportage, il primo del 2023, si apre con l’intervista di Maria Camilla Brunetti alla giornalista e scrittrice svedese Elisabeth Asbrink, la quale racconta – in particolare – il problema della mancanza di giustizia e di chi ne soffre, suggerendo un modo per superarlo. Il primo reportage, che è anche la storia di copertina, ci conduce nel più grande ghetto rom d’Europa, situato alla periferia di Plovdiv (Bulgaria) ed è firmato dalla fotografa Selene Magnolia. Segue una corrispondenza di Orsetta Bellani da San Francisco, dove negli ultimi anni si è verificato un incredibile aumento dei senzatetto, per via del boom degli affitti, e dei tossicodipendenti. Il portfolio centrale è dedicato al grande parco industriale della Ruhr (Germania), realizzato dopo la chiusura delle miniere. Ne è autore Emiliano Negrini.

Nell’area India, Pakistan e Bangladesh, subcontinente asiatico, esiste la più alta concentrazione di navi cargo in disarmo. E’ qui, lungo le coste, che vengono smantellate tra gli innumerevoli rischi di inquinamento e infortuni sul lavoro. La storia di questo settore industriale e dei suoi lavoratori è raccontata nel dettaglio da Konstantin Novakovic. Segue il reportage di Luca Zanetti, che parla della migrazione dei cristiani mennoniti, provenienti soprattutto dal Messico e dall’Argentina nelle pianure alluvionali della Colombia, dove si insediano creando vere e proprie colonie autonome. Andrea Marchegiani ci fa invece scoprire la Dancalia (Etiopia), una regione che una volta era occupata dal mar Rosso e dove ora si trovano le immense pianure del sale, unica fonte di lavoro di migliaia di lavoratori, che estraggono le zolle dalla terra.

Il secondo portfolio è un lavoro ventennale in bianco e nero del fotografo James Whitlow Delano sul progressivo cambiamento della Cina. Il numero si conclude, come di consueto, con le cinque recensioni librarie, la rubrica “Un autore un libro” di Maria Camilla Brunetti, la poesia inedita di Valerio Magrelli, il racconto, firmato questa volta da Massimo Gezzi. L’editoriale del direttore Riccardo De Gennaro è dedicato al primo presidente del consiglio donna, Giorgia Meloni. La foto vintage ricorda la tragedia del cinema Statuto a Torino nel febbraio 1983, quarant’anni fa.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Numero 53”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *